LA REGIONE LAZIO AL FESTIVAL DI CANNES 2024

Sono state presentate, presso lo spazio di Cinecittà-Italian Pavilion-al Festival di Cannes 2024, le linee strategiche e le attività del settore cinema e audiovisivo della Regione Lazio, insieme alla Roma Lazio Film Commission, che incentivano le opportunità per l’internazionalizzazione e la coproduzione internazionale e promuovono il ricco territorio regionale, sostenendo un settore così strategico per il Lazio. La Regione Lazio è al festival di Cannes con due film in concorso sostenuti con il fondo Lazio Cinema International. ‘Marcello mio’ sarà presente nella categoria della selezione ufficiale del festival di Cannes. Il film, realizzato in occasione del centenario della nascita del grande Marcello Mastroianni, vede protagonista la figlia Chiara che decide di far rivivere suo padre attraverso sé stessa, tanto che chi le sta intorno comincia a crederci e a chiamarla ‘Marcello’. Nella categoria della selezione ufficiale di Cannes 2024 presente anche ‘Grand Tour’.Film in bianco e nero, ambientato nel 1917 in Birmania in cui si narra il viaggio di Edward, un funzionario dell’impero britannico, scappato qualche giorno prima delle nozze. La sposa, Molly, divertita da questo comportamento, decide di seguire le tracce del compagno seguendo il suo grand tour. Nel corso della mattinata sono stati presentati anche i video dell’iniziativa “Talking Places: i luoghi parlanti del Lazio”. Il progetto, ideato da Roma Lazio Film Commission, è un’opera di grande promozione istituzionale dei Comuni del territorio laziale in chiave artistica e cinematografica che prevede la realizzazione di video in grado di dare una nuova luce ai paesaggi laziali. In occasione dell’evento è stato annunciato anche l’avviso dell’edizione 2024 di Lazio Cinema International di 5 milioni di euro per contributi a fondo perduto. L’avviso verrà aperto il 18 giugno e sarà rivolto a PMI e produttori di opere cinematografiche, televisive o web e punta a rafforzare e migliorare la competitività delle imprese e il relativo indotto, anche mediante una più intensa collaborazione con i produttori esteri, favorendo al contempo la competitività del turismo laziale, attraverso una maggiore visibilità internazionale delle destinazioni turistiche del Lazio, in particolare i luoghi di pregio artistico e culturale più marginali rispetto alla domanda concentrata prevalentemente su Roma. Le domande di partecipazione potranno essere inoltrate tramite la piattaforma GeCoWEB Plus di Lazio Innova. I fondi sono inseriti nella programmazione FESR Lazio 2021/2027.

Pubblicato da redazione