IF – Gli amici immaginari

La simpatica e intraprendente dodicenne Bea (Cailey Fleming) torna nella casa paterna, accolta dalla nonna, perché il padre è in ospedale in attesa di un intervento chirurgico al cuore. Il rivedere l’appartamento della sua infanzia le riporta alla mente la sua vita, e presto si accorge che il grande palazzo in cui vive ospita in realtà delle ben strane creature. Nell’appartamento sopra il suo difatti vive Cal (Ryan Reynolds), uno strano individuo che tenta di evitarla, ma che in realtà si prende cura di un gruppo di esseri incredibili che apparentemente solo loro due riescono a vedere: un simpatico orso vestito all’umana, Blossom, una strana creatura ballerina, e il gigantesco, innocuo ma impacciato Bleu un indefinito essere fantastico antropomorfo. Presto, la ragazzina capisce che quegli esseri in realtà non sono altro che proiezioni mentali, amici immaginari, di ragazzini che sono cresciuti e che si sono dimenticati di loro, che continuano a vivere in un limbo sperando sempre che qualcuno si ricordi di loro: gli IF. Con l’aiuto dello strano Cal, Bea entra nel mondo fatato degli Amici Immaginari, incontrandone anche molti altri, un Fiore, un Unicorno, un aggressivo Dectective, ecc. e decide di fare in modo che tornino a prendere vita, mostrandosi ai loro antichi creatori, ora adulti, e a trovare nuovi bambini ai quali attaccarsi. Riuscirà Bea nella sua difficile missione? I suoi nuovi amici immaginari torneranno oggetto delle fantasie degli umani? Sopravviverà suo padre all’operazione? E, soprattutto, chi è veramente il misterioso Cal, apparentemente l’unico vero umano del gruppo, che sembra avere uno strano rapporto con la ragazzina? Interessante film per tutta la famiglia, dedicato soprattutto ai bambini: un’ argomento raramente trattato, ma che ogni bambino conosce bene, l’Amico Immaginario dell’infanzia, farne una storia piena di colori, azione, buoni sentimenti, fantasia ed effetti speciali. Presentando una serie di simpaticissimi “esseri immaginari” che non vogliono arrendersi all’idea di essere stati dimenticati e di non vivere realmente. Omaggio iniziale al film Harvey con James Stewart, su un gigantesco coniglio bianco che solo il protagonista può vedere, e che serve a dare il tono della pellicola. La protagonista Cailey Fleming è bravissima nel ruolo anche perché, nonostante la giovane età, ha già una lunga esperienza ed è ben nota al grande pubblico per aver recitato per anni nella serie di grande successo The Walking Dead, ma conosciuta anche dal pubblico cinematografico per le sue apparizioni negli ultimi film della saga di Star Wars. Suo partner è il celebre Ryan Reynolds, da oltre vent’anni sull’onda del successo, Deadpool, Bullet Train, Come ti Ammazzo il Bodyguard e Red Notice. Il terzo attore “umano” nel film è John Krasinski, nella parte del padre della ragazzina, che, se non celebre quanto gli altri due, è però il principale responsabile del progetto, perché non solo lo ha scritto ma lo ha anche diretto. Krasinski è soprattutto un attore, in campo da oltre vent’anni e protagonista di film come 13 Hours, Detroit e soprattutto della serie A Quiet Place. Da non perdere. A dare le voci agli IF, personaggi meravigliosamente unici che riflettono l’incredibile potere dell’immaginazione di un bambino, saranno Phoebe Waller-Bridge, Louis Gossett Jr. e Steve Carell, e molti altri ancora. PRODOTTO DA Allyson Seeger, Andrew Form, Ryan Reynolds, John Krasinski. SCRITTO E DIRETTO DA John Krasinski. Cast: Ryan Reynolds, John Krasinski, Cailey Fleming, Fiona Shaw, Phoebe Waller-Bridge, Louis Gossett Jr., Alan Kim, Liza Colón-Zayas e Steve Carell. Nelle sale distribuito da Eagle Pictures dal 16 Maggio.

Guarda il trailer del film

https://www.youtube.com/watch?v=-M3_u9U3Ols

Pubblicato da redazione